Reset Password

Your search results

Franjo Slunjski

27. Ottobre 2020. by slrastoke

Mantenere la propria umanità in tempi difficili è una sfida che Franjo Frankopan Slunjski (1536 – 1572) non ebbe paura di accettare. Il destino assegnò a questo nobiluomo, signore di Slunj e dintorni, il ruolo di guida al tempo delle più sanguinose guerre contro i conquistatori ottomani. Proclamato comandante (bano) croato di guerra e chiamato “La spada e lo scudo di tutta l’Illiria”, guidò i propri vassalli nella difesa delle proprie terre. Finché fu vivo lui, neanche una delle fortezze della sua famiglia cadde mai nelle mani dei Turchi, i quali mossero contro Slunj per ben tredici volte ma sempre senza successo, il che costrinse il sultano a lamentarsi del suo comportamento persino con la corte asburgica. Quando i suoi possedimenti si ridussero ad una ventina di vassalli, rinuncia agli onori di bano e intraprende un viaggio non motivato dalla guerra. Nel dicembre del 1572 si dirige verso l’Ungheria per prendere in moglie la figlia di uno dei nobili più ricchi di quel Paese. A metà del cammino che l’avrebbe portato tra le braccia della sua amata, però, il grande condottiero croato esalò l’ultimo respiro in quel di Varaždin a causa di un’ulcera mal curata. Fu, per l’occasione, allestito un sontuoso corteo nuziale listato a lutto, e le speranze della Croazia di riuscire ad opporsi ai Turchi svanirono così com’era svanita la vita di Franjo. In condizioni di una difficoltà inimmaginabile, Franjo Frankopan Slunjski riuscì, nonostante tutto, a mantenere intatta la propria integrità di uomo, che fu più forte della sua stessa vita.

  • Slunj centar Livecam